Scatolificio Udinese s.r.l.

Glossario

A B C Carta D E F G H I K L M N O P Q R S Stampa T U V

Sacchetto


In gergo cartotecnico può indicare la scatola, normalmente per bottiglie, che assume la forma di un sacchetto quando è chiusa. La maniglia, centrale, è ricavata dalla scatola stessa.

Scatola Americana 


Cassa da trasporto dalla struttura semplice e lineare. Chiusa da 4 falde ripiegabili su se stesse e bloccate con nastro adesivo (a volte con punti metallici) sul fondo e sul coperchio. Le varianti di questa tipologia sono solo legate alla assenza o lunghezza delle falde

Anche la fustella piana, in cartotecnica, viene definita ‘americana’.

Screpolatura di patina


Difetto di lavorazione della carta che causa piccole crepe superficiali. Diversamente dallo stacco, la screpolatura della patina è riscontrabile in particolare sulle cordonature.

Selezione o Separazione (del colore)


La scomposizione di un'immagine in due o più colori viene chiamata selezione colore: ciò avviene su immagini digitali in cui le tonalità cromatiche sono date da una somma (additiva per RGB o sottrattiva per CMYK) di colori. La selezione è ottenuta nell'acquisizione dell'immagine da supporti digitali, quali scanner o fotocamere.

S - SS – Semichimica


È la carta con la resistenza meccanica migliore che viene utilizzata per produrre alcuni tipi di onde nel cartone ondulato, è ottenuta da pasta di latifoglia nella misura minima del 65%. Simbolo S e SS. La semichimica migliore in assoluto è Scandinava.

 

Senso Canna


Vedi Cartone Ondulato senso canna.

 

Senso Fibra


Vedi Carta, Cartoncino e Cartone senso fibra.

 

Serigrafia


Vedi Stampa Serigrafica.

 

Sfogliatura


Nel cartoncino è sinonimo di delaminazione e può riscontrarsi nei materiali a più strati. Nel cartone ondulato indica lo scollamento tra una copertina e l’onda.

Sfrido


Vedi rifili.

 

Sgarzino


È un utensile, a forma di stilo, provvisto di un piccolo pennino da una parte e una piccola lama dall’altra. Usato in fase di montaggio delle pellicole per cancellature o asportazioni che effettua raschiando eventuali ‘sporchi’ prima di utilizzarle per impressionare la lastra.  

 

Sgranatura


Ingrandimento fotografico che ha superato la nitidezza del segno grafico.

 

Skinpack


È scritto anche Skin pack ed è un metodo di confezionamento che, tramite l’aspirazione sottovuoto e il riscaldamento del film plastico apposito, determina l'adesione tra la stessa pellicola e il cartone che funge da supporto. Il film avvolge completamente il prodotto e si incolla al cartone, modellando il prodotto stesso nella sua forma originale, a differenza del blister che lo racchiude in una valva preformata e termosaldata sul cartone. Il cartone può essere teso oppure ondulato. In certi casi è necessaria una micro foratura per migliorare il passaggio dell’aria di aspirazione.

 

Slitz


Profondità del taglio che troviamo nelle casse americane a partire dal centro delle cordonature verticali. Consentono la piega a 90° delle falde superiori e inferiori. La larghezza dello slitz è indicata dalla lettera L.

Slotter


Macchinario per la produzione di scatole americane. Il foglio di cartone ondulato è fabbricato dall’ondulatore con le cordonature di testa già predisposte. A differenza del casemaker realizza solo la stampa flessografica, le cordonature verticali e le fenditure (slitz), poi il foglio passa ad altri centri: incollatrice o cucitrice e infine alla legatrice o reggiatrice per formare il pacco.      

 

Soluzione di bagnatura


Vedi acqua.

 

Sovrastampa


Sovrapposizione di inchiostri in fase di stampa (offset). Tecnica che viene usata per ottenere particolari effetti grafici e dipende dall'ordine di stampa dei colori. Viene gestita nei programmi di grafica attraverso le selezioni colori, è contrapposta alla foratura.

Spettrofotometro


Attrezzatura per la misurazione colorimetrica sul foglio di stampa. È abbinato al densitometro.

 

Squadra


Attrezzatura della macchina da stampa e di fustellatura che ‘obbliga’ il lato corto del foglio ad aderire al registro della macchina, con il lato lungo, affinchè la lavorazione avvenga in perfetto allineamento (in gergo: perfetto registro).

Stacco della patina 


La scarsità di collante può causare lo stacco di piccoli frammenti di patina per azione dello sfregamento durante la fase di stampa o a causa del tiro dell’inchiostro nell’attimo in cui avviene il distacco tra la matrice inchiostrata e la patinatura. In alcuni casi si assiste allo stacco di uno strato del foglio ed è definito delaminazione.

 

Stampa (tipi di)  


Vedi approfondimento qui.

Stampone


Bozza, prova di stampa.

 

Steso (fustellato)


Privo di incollature.

 

< Torne